loading

SRI - (System of Rice intensification) in Sierra Leone - Sustainable crop production intensification, processing and marketing in Sierra Leone

Place: sierra-leone, Africa
Quantitative & qualitative enhancement of crop products Quantitative & qualitative enhancement of crop products
Total Budget: € 0,00 | Period: From October 2012 To

Summary

The project intends to alleviate poverty in selected SILC (Saving and Internal Lending) communities through further development of their agricultural potential, and so increasing the income and material wellbeing of community members. It will assist MAFFS (Ministry of Agric. and Food Security) in its management the IVS (Inland Valley Swamp) and help ensure effective and efficient utilization of the IVS for its eventual cultivation of rice using the SRI method and intensive vegetable cultivation. It will also help in the construction of PHFL (Postharvest Food Losses) facilities and in the creation/establishment of business contact with the ABC’s (Agricultural Business Centres) thereby creating a marketing outlet for processed farmers’ products. The pilot project has been implementing in the Mendesora Village – District of Port Loko – Sierra Leone.

Partnership

SJFAP - Sierra Leone

Lead applicant

Engim Sierra Leone - Sierra Leone

Initiative partner

CNS-RIZ - Mali

Initiative partner

Murialdo Sec. School - LUNSAR - Sierra Leone

Initiative partner

Cornell University - College of Agriculture and Life Sciences - SRI International Network and Resources Center (SRI-Rice) - United States

Initiative partner

Il progEtto intende contribuire allo sviluppo sostenibile della filiera produttiva del riso in Sierra Leone (coltivazione, raccolto, conservazione e commercializzazione) attraverso la valorizzazione del potenziale agricolo delle comunità rurali. è stato adottato il sistema produttivo SRI (System of Rice Intensification) che permette in modo naturale di incrementare il raccolto di oltre il 30% usando il 40% di acqua in meno. Sviluppata negli anni '80, la SRI si è diffusa in molti paesi anche grazie alla Cornell University, partner di Engim nel progetto.

Il progetto si propone come intervento innovativo da molti punti di vista:
1. E’ innovativa la tecnica di produzione denominata SRI
2. E’ innovativa la metodologia che intende:
      a) Valorizzare il potenziale agricolo delle comunità coinvolte
      b) Capitalizzare le risorse del territorio in una logica di Rete

livello tecnico: la popolazione target ha sviluppato una specifica conoscenza tecnica sulla coltivazione del riso sostenibile anche attraverso l'utlizzo di attrezzi agricoli manuali.

Politico: Il supporto al consolidamento della rete dei produttori favorisce il loro sviluppo istituzionale e la loro capacità di advocacy  a difesa dei loro diritti e per la promozione di politiche a sostegno degli agricoltori

 

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Engim e la tecnica sRI Aggiornamento sulle attività SRI in SIerra Leone Dal Sito web della Cornell University http://sri.ciifad.cornell.edu/countries/sierraleone/index.html

In Sierra Leone dove l’agricoltura rimane essenzialmente di sussistenza e dove la proprietà terriera è diffusa e parcellizzata, prima ancora di pensare alla meccanizzazione o all’introduzione di concimi chimici, è necessario puntare alla valorizzazione del potenziale umano che se supportato da un opportuno bagaglio di conoscenze è in grado garantire importanti traguardi in termini di raggiungimento della sicurezza alimentare e di superamento dell’economia di sussistenza. E’ esattamente questo in quadro di intervento del progetto. Inoltre Le comunità rurali destinatarie dell’intervento pilota è stata scelta tra quelle che hanno già sviluppato con successo la metodologia SILC di cui Engim si è fatto già promotore sul territorio. Il SILC  (Savings and Internal Lending Communities  è un sistema di  programmazione economica per sostenere  servizi finanziari autogestiti dalle comunità dei villaggi, accessibili a tutti i membri della comunità.

La produzione è aumentata

E' aumentata la fiducia negli agricoltori, nelle famiglie e nella comunità.

E' stato avviato il primo progetto di ricaduta (presso il vilaggio di Mabethor) impelementando quanto sperimentato nell'esperienza pilota di Mendesora

Sono state realizzata attività di formazione per la popolazione target e per i coordinatori del progetto il cui esito sta permettendo l'estensione della pratica SRI in altre parti del paese

 

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Newsletter Engim SIerra Leone Agosto 2014 Report sulle attività e i risultati ottenuti
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Newsletter Engim SIerra Leone Giugno 2014 report sullo sviluppo delle attività: training per gli agricoltori realizzazione di un video a cura della Flooded Cellar sull'esperienza Engim a Mendesora
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Newsletter Engim SIerra Leone febbraio 2014 Report sullo sviluppo delle attività e sulla realizzazione di unseminario internazionale con i partners
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Newsletter Engim SIerra Leone maggio 2014 Report sulle attività
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Newsletter Engim SIerra Leone settembre 2014 aggiornamento sulle attività del secondo anno di sperimentazione a Mendesora

Il beneficiari sono i piccoli coltivatori delle comunità agricole della Sierra Leone.

La Sierra Leone tuttora occupa il 183° posto su 186 paesi, (indice ISU) . Dopo la guerra  La produzione di colture alimentari è scesa a quasi la metà di quanto fosse nei primi anni '90 e la Sierra Leone è ora fortemente dipendente dalle importazioni e dagli aiuti alimentari.
Il Distretto di Port Loko, un tempo una delle aree più produttive all'interno del paese, è ora in grado di soddisfare solo il 41 % del fabbisogno di cereali .

La bassa produttività è legata a: errate convinzioni degli agricoltori con riferimento alla preparazione del terreno, l’inefficienza dei sistemi di irrigazione, l’utilizzo di pratiche non corrette nella messa a punto dei vivai e nelle pratiche di trapianto delle piantine di riso, la mancata selezione dei semi per la semina futura; il mancato utilizzo di attrezzi anche semplici e manuali ma essenziali per garantire la crescita delle spighe.

 

 

 

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Need Assessment Analisi dei bisogni effettuata con riferimento all'esperienza pilota

Il responsabile del progetto è: Gerald Aruna: aruna.gerald@gmail.com   +232 76 614 041         SRI champion, ENGIM.

Al progetto hanno significativamente contribuito: 

La comunità rurale di Mendesora - Port Loko DIstrict; La comunità rurale di Mabethor  - Port Loko DIstrict; - La Cornell University che dal 1980 promuove in tutto il modo lo sviluppo della tecnica RSI e supporta Engim per le attività in Sierra Leone (http://sri.ciifad.cornell.edu/countries/sierraleone/index.html)
Il Centro Nazionale di Specializzazione sul Riso (CNS-RIZ)  del Mali e membro del WAAPP/PPAAO; la scuola tecnica agraria di Lunsar Murialdo Sec.School, il Sjfap SJFAP (il progetto di intervento agricolo promosso dalla scuola di formazione professionale di Lunsar e attualmente coordinato da Engim)  che consta di 5 membri a tempo pieno in costante rapporto con i rappresentanti dei vilaggi del distretto di Port Loko.

 

 

 

 La fase pilota del progetto si è svolta senza la persenza di difficoltà specifiche.

La formazione iniziale e la partecipazione attiva di partners e beneficiari (nonostante le prime perplessità), la definizione di un timetable che riservasse il tempo (e le risorse) necessarie alla preparazione del terreno, e la semplicità di esecuzione delle attività hanno permesso la svolgimento dei vari step progettuali senza ostacoli significativi.   

Il fattore climatico, può rappresentare un elemento di varabilità di cui tener conto.

Durante il primo anno di attività le sementi utilizzate sono state quelle a disposizione del villaggio senza una specifica selezione. Questa scelta decisa assieme ai rappresentanti del villaggio è servita a creare maggiore confidenza nelle nuove pratiche e a dimostrare che i maggiori risultati dipendevano dalla nuova tecnica e non da migliori sementi. L'uso di sementi selezionate produrrebbe un risultato ancora più soddisfacente. 

Vedi Newsletter allo Step. 4

La tecnica SRI non prevede l'utilizzo di fertilizzanti chimici;

consente un risparmio fino al 30% del consumo di acqua;

valorizza le sementi locali;

prevede l'utilizzo di strumenti meccanici manuali realizzabili in loco, semplici  e funzionali.

http://foodtank.com/news/2013/06/system-of-rice-intensification-a-sustainable-option-for-family-farmers
http://sri.ciifad.cornell.edu/research/JournalArticles.html
 

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf manuale SRI Manuale prodotto con riferimento all'esperienza pilota di Mendesora in collaborazione con CRS-Sierra Leone

Dopo il primo anno di sperimentazione presso il villaggio di Mendesora, l'attività è stata implementata per un secondo anno nel villaggio stesso con un ridotto intervento esterno legato alla sola  supervisione.

Lo stesso è stato fatto presso il Villaggio di Mabethor

http://sri.ciifad.cornell.edu/extmats/index.html

vedi anche newsletters già allegate allo step 4

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf MANUALE SRI Il manuale Per Facilitators è stato prodotto da Mr. Aruna a conclusione della prima esperienza pilota a Mendesora-Sierra Leone

Vedi anche gli allegati delle precedenti sezioni

http://sri.ciifad.cornell.edu/countries/sierraleone/index.html

http://sri.ciifad.cornell.edu/countries/sierraleone/extmats/SierraLeoneSRImanualCRS0114.pdf

http://sriwestafrica.org/sl/

http://en.starafrica.com/news/wbank-about-10865-sierra-leone-farmers-adopt-sri.html

http://www.oryza.com/news/research-development/sri-can-boost-rice-yield-eight-times-sierra-leone-researchers-say

Dal 14 al 20 settembre Engim curerà uno spazio espositivo presso Cascina Triulza ad EXPO2015 in cui verrà presentata l'esperienza di Mendesora e la tecnica SRI. il giorno 23 settembre sarà organizzato un evento con la presenza di testimoni privilegiati a livello internazionale per discutere di SRI e della proposta Engim per lo scaling up del progetto pilota in Sierra Leone.