loading

Exclusive European patent for eco-sustainable "Pesticide-Free" production of frozen vegetables

Luogo : Teramo, italy, Europe
Quantitative & qualitative enhancement of crop products Quantitative & qualitative enhancement of crop products
Budget totale: € 30.000.000,00 | Periodo: Da gennaio 2001 A

Sintesi

L’obiettivo dell’esperienza ROLLI è stato di sviluppare una filiera agroindustriale Ecosostenibile per la produzione di vegetali surgelati di Qualità Superiore.

A livello agronomico è stato dimostrato che è possibile ottenere in modo estensivo prodotti  vegetali senza residui di pesticidi o comunque con livelli al di sotto del limite di rilevabilità sperimentale (0,01 ppm), con rese per ettaro e costi comparabili a quelli dei prodotti agricoli tradizionali grazie ai maggiori controlli svolti in campo.

L’impatto ambientale è significativamente inferiore rispetto agli approcci tradizionali grazie anche al pieno sfruttamento delle fonti rinnovabili per la produzione di energia durante la trasformazione industriale.

Nel suo complesso il modello agroindustriale ROLLI rappresenta una risposta concreta all’esigenza mondiale di garantire sostenibilità ambientale e sicurezza igienico sanitaria salvaguardando la salute dei consumatori e la conservazione delle risorse naturali.

Partnership

Industrie Rolli Alimentari spa - Italia

Candidato guida

Sin dal 1958, ROLLI è un’azienda leader in Italia nella produzione di alimenti surgelati con due stabilimenti tecnologicamente all’avanguardia a Roseto degli Abruzzi (Teramo) e Noceto (Parma), che le consentono di produrre direttamente l’intera gamma delle seguenti tipologie di prodotti surgelati: vegetali, pizze, snack, piatti pronti, pasta e riso Stir-Fry, contorni cucinati. La produzione annua è pari a 90.000 tonnellate/anno, di cui il 50% destinati all’esportazioni. L’azienda è votata al Private Label con partnership consolidate con le più importanti catene GDO italiane ed europee e con importanti produttori industriali. Da sempre ROLLI è garanzia di prodotti “100% Italiani”. In particolare nel settore dei vegetali surgelati è il primo produttore nazionale e da tempo è impegnata, soprattutto nello stabilimento di Roseto degli Abruzzi, nella gestione di una filiera agroalimentare per la produzione di vegetali surgelati Ecosostenibile.

Società Agricola Dedico srl - Italia

Partner dell'iniziativa

L'Azienda agricola Dedico è una delle principali aziende agricole operanti nelle province di Teramo, Ascoli e Macerata. L'azienda coltiva annualmente circa 450 ettari ed è specializzata nella coltivazione di orticole in pieno campo (piselli, spinaci, fagiolini e fagiolo borlotto) per impiego prevalentemente industriale. L'azienda agricola ha una collaborazione storica con ROLLI ed è impegnata in tutte le attività di sperimentazione e miglioramento continuo dei disciplinari per la produzione di vegetali ECO.

CSQA Certificazioni srl - Italia

Partner dell'iniziativa

CSQA nasce nel 1990 in seno all'allora Istituto Lattiero Caseario e delle Biotecnologie agroalimentari di Thiene (VI), come primo e pionieristico servizio di certificazione nell'agroalimentare in Italia. Dal 1997 si è separato dall'Istituto costituendosi società a responsabilità limitata. Nel 1994 CSQA ottiene il primo accreditamento, diventando il primo Ente di certificazione accreditato dal Sincert (oggi Accredia) nel settore agroalimentare, aprendo di fatto questo settore ai percorsi internazionali di qualità e valorizzazione dei prodotti. Un altro primato di CSQA è stato quello della prima Autorizzazione Ministeriale in Italia (nel 1998) concessa dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per i controlli dei prodotti DOP e IGP. CSQA rappresenta sul territorio nazionale l'Organismo di certificazione leader nel settore agroalimentare sia per quanto riguarda i controlli sui prodotti a denominazione, sia per quanto riguarda le certificazioni volontarie.

University of Teramo - Italia

Partner dell'iniziativa

Il Centro di ricerca e formazione in agronomia e produzioni vegetali dell'Università degli Studi di Teramo, svolge studi ed indagini sperimentali indirizzate alla valorizzazione della qualità merceologica, tecnologica e nutrizionale delle produzioni, unitamente all’incremento sostenibile della resa per unità di superficie. Una integrazione necessaria per innovativi sistemi di gestione coerenti all’efficiente Intensificazione Sostenibile della Produzione (ISP), con particolare riguardo alla sostenibilità ambientale attraverso un approccio ecosistemico. L’obiettivo delle attività scientifiche è sintetizzato nel paradigma: Intensificazione e Sostenibilità, un insieme di innovazioni integrate per orientare i modelli di sviluppo verso la crescita e per offrire l’opportunità di riconoscere –attraverso un adeguato processo di certificazione– la terza dimensione dell’agricoltura produttiva, determinando il valore economico dei servizi ecosistemici erogati dal produttore a favore della collettività, in particolare quelli agroecologici come la valorizzazione della biodiversità dei suoli, il sequestro del carbonio, la ritenzione di acqua, la stabilità e la resilienza dell’ecosistema e le funzioni di impollinazione.

"Agricoltura, ambiente, Salute: una produzione eco-sostenibile per una alimentazione sana". La qualità superiore del prodotto Rolli si basa su: - disciplinari per la "produzione integrata" che assicurano assenza di residui di pesticidi; - tracciabilità su tutte le fasi agricole ed industriali; - certificazione CSqa su tutto il processo agroindustriale. il concetto di ecosostenibilita' si fonda su: - tecniche di coltivazioni che limitano l'impatto sull'ambiente dei trattamenti effettuati e preservano la fertilita' del terreno evitandone l'erosione; - un processo industriale che si avvale di un sistema di gestione dell'energia attraverso l'impiego di fonti rinnovabili; - utilizzo di un impianto a biogas nel processo agroindustriale per recuperare scarti di lavorazione e fanghi di depurazione consentendo l'impiego del digestato ottenuto come ammendante organico nei campi; - identificazione di biomateriali per consentire l'offerta di prodotti in confezioni biodegradabili.

L'esperienza ROLLI migliora la qualità e la sicurezza alimentare intesa come:

  • Qualità igienico-sanitaria in termini di residui di pesticidi, limitato tenore di nitrati e minori rischi di contaminazione da metalli pesanti ed altri elementi di interesse tossicologico;
  • Garanzia di autenticità del prodotto eco-sostenibile di qualità superiore attraverso il rafforzamento dei processi di tracciabilità dal campo fino al prodotto finito.

La soluzione ROLLI anticipa la normativa Europea sull'impiego dei pesticidi (soglie di rilevabilità inferiori, fino alla completa eliminazione; obbligo dal 2015 di adottare modelli di utilizzo più sostenibili e consapevoli) e rappresenta un'alternativa concreta al biologico che tuttora comporta costi superiori e non garantisce completamente il consumatore sulla salubrità finale del prodotto.

L'innovazione è stata brevettata in Italia, negli altri principali paesi Europei, in Russia ed a breve anche in Cina.

 

Crescita della popolazione, evoluzione degli stili alimentari anche in aree meno sviluppate e consapevolezza dei rischi associati all'impiego dei pesticidi (anche in deboli quantità possono essere altamente nocivi) impongono da tempo la ricerca di soluzioni alternative all'agricoltura tradizionale.

L'Unione Europea con la nuova PAC sta iniziando con più determinazione a favorire l'adozione di tecniche agricole in grado di tutelare l'ambiente e promuovere la diffusione di prodotti più sicuri per il consumatore.

L'iniziativa ROLLI è nata in risposta all'esigenza di alcuni clienti industriali specializzati in alimenti per l'infanzia di avere prodotti più sicuri, con l'obiettivo di estendere i vegetali "ECO+PESTICIDE-FREE" sul mercato UE sia sul canale Retail che sul canale Food Service.

In questo nuovo contesto la soluzione ROLLI rappresenta la risposta concreta alla necessità di adottare nuove pratiche agricole più sostenibili dal punto di vista ambientale, sociale ed economico.

Il risultato raggiunto è poter dimostrare annualmente che l'applicazione estensiva dell'approccio ROLLI è ormai una realtà consolidata:

  • Circa 300 aziende agricole coinvolte annualmente;
  • Oltre 7000 ettari/anno coltivati mantenendo rese produttive uguali e/o superiori a quelle ottenute con i prodotti standard;
  • Assenza di effetti collaterali sui campi, quindi un contributo positivo per preservare l'integrità dell'ambiente (vedi sezione 8);
  • 32 differenti famiglie di orticole gestite con disciplinari agricoli e di produzione sviluppati ad hoc;
  • Una banca dati ultradecennale con la storia di tutte le coltivazioni effettuate in ogni appezzamento, comprensiva delle 17.000 analisi microbiologiche svolte annualmente sui pesticidi, metalli pesanti, nitrati;
  • Capacità di rispondere ad allerte sanitarie fornendo in tempo reale piena visibilità sulla tracciabilità dell'origine dei prodotti con attività e controlli effettuati a tutela della sicurezza del consumatore. 

I beneficiari dell'iniziativa sono essenzialmente tre:

  • I consumatori in generale, che possono già da ora scegliere di consumare prodotti alimentari a base vegetale senza residui di pesticidi a maggior tutela della loro salute;
  • Le popolazioni interessate dalla filiera agroindustriale Ecosostenibile ROLLI, perchè essa assicura un minor impatto ambientale contribuendo a tutelare l'integrità dei territori agricoli;
  • La ricerca universitaria che può con ROLLI accelerare la sperimentazione sul campo di nuove tecniche agronomiche innovative in termini di impatto ambientale e sicurezza dei prodotti.

Il modello ROLLI coinvolge un team di oltre 25 risorse tra biologi, chimici e agronomi che operano sul campo ed in stabilimento:

  • Prof. M. Pisante, Ordinario di Agronomia e coltivazioni erbacee all'Università degli Studi di Teramo, advisor tecnico dell'iniziativa;
  • L. Tomasella, Direttore Tecnico ROLLI, tecnologo alimentare, specializzato sui requisiti di prodotto e di processo in ottica food quality and safety;
  • MC. Ferrarese, Biologa del CSQA, esperta nella gestione delle certificazioni volontarie e regolamentate in campo alimentare;
  • Il Responsabile Assicurazione Qualità ROLLI, Chimico, specializzato su sistemi integrati di qualità, ambiente, sicurezza ed energia;
  • La Responsabile del Laboratorio analisi ROLLI, Biologa, specializzata in analisi chimico-cliniche-microbiologiche e con esperienza su igiene e sicurezza alimentare;
  • I Responsabili della filiera agricola ROLLI, Agronomi, con esperienza nella gestione dei raccolti e dei processi di controllo sulle colture.

La sfida, nonchè la principale difficoltà affrontata, è stata la messa a punto negli anni di disciplinari specifici per ogni coltura, che indirizzassero correttamente tutte le variabili da presidiare per traguardare il risultato prefissato di scendere sotto i livelli di rilevabilità strumentale dei pesticidi:

  • Selezione delle varietà più resistenti;
  • Preservazione della fertilità;
  • Selezione degli agrofarmaci e loro impiego responsabile (in base all'effettiva necessità riverificando anche gli stessi periodi di carenza dichiarati dai produttori).

Il risultato è stato ottenuto attraverso un lavoro ultradecennale di miglioramento progressivo portato avanti in accordo con gli agricoltori, di fatto partner ROLLI nell'ambito di questa iniziativa.

Ora la nuova sfida è guardare avanti lavorando sul miglioramento della qualità e delle rese delle colture, rafforzando la collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo.

Gli studi di Lyfe Cycle Assessment (LCA) e di Carbon Footprint (CF) su alcuni prodotti tipo di ROLLI confermano che l'impatto della filiera agroindustriale ROLLI sull'ambiente è significativamente inferiore rispetto a quello causato da vegetali ottenuti in modo tradizionale. In particolare il minor impatto riguarda:

  • L'Aria, in termini di cambiamenti climatici, emissioni di radiazioni e sostanze cancerogene e tutto ciò che influenza lo strato di ozono;
  • Il Suolo, in termini di minor ecotossicità, sfruttamento dei terreni,...;
  • L' Acqua, in termini di minor eutrofizzazione e acidificazione.

A livello agronomico l'impiego attento di fitofarmaci a limitata tossicità consente:

  • La tutela della biodiversità intesa come rispetto dell'ecosistema circostante alla coltivazione;
  • La riduzione dell'erosione dei suoli causata dalla modificazione della composizione dei terreni garantendo il costante riequilibrio della presenza di sostanze organiche e di nutrienti presenti.

 

Le direttrici che ROLLI intende perseguire per condividere e replicare l'esperienza sono tre:

  • Partecipare a progetti di ricerca contribuendo con il proprio know-how ad accelerare lo sviluppo e l'innovazione in campo agronomico;
  • Promuovere la diffusione su altre filiere agricole (frutta, vino, olio, formaggi, cereali,...) attraverso contatti già aperti con operatori internazionali che operano per esempio nel settore del riso;
  • Estendere l'esperienza ad altre zone geografiche; in Cina (vedi documento programmatico di Riforma dell'Agricoltura uscito ad inizio 2014) e Russia, per esempio, c'è un interesse concreto ad approfondire l'innovazione ed a verificare se il modello può rappresentare una risposta alla esigenza di questi paesi di accelerare lo sviluppo agricolo in modo ecosostenibile e di migliorare le abitudini alimentari attraverso la diffusione di prodotti vegetali surgelati.

Lo sforzo principale di promozione e disseminazione dell'iniziativa ROLLI era stato rivolto finora verso i clienti, in particolare le catene di distribuzione, per cercare di sensibilizzarle sul tema e renderle promotrici dell'innovazione. L'assenza però di una normativa specifica che qualifichi cosa intendere per Prodotto di Qualità Superiore Ecosostenibile ne rallenta la diffusione; infatti lo stesso concetto di Ecosostenibilità lascia tuttora aperti ampi spazi interpretativi.

Recentemente l'iniziativa è stata presentata al Ministero delle Politiche Agricole e alle associazioni di categoria come Confagricoltura riscuotendo notevole interesse. L'obiettivo di ROLLI ora è fornire tutto il contributo necessario per promuovere una normativa ECO di riferimento per il settore. L'Azienda sta partecipando ad un tavolo tecnico che definisca il disciplinare di riferimento su cui basare un Decreto Ministeriale specifico per le produzioni Ecosostenibili di vegetali surgelati.

 

../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf "Healty Food & Eco-Sustainable Production" ROLLI: - Eco-sustainable vegetables for consumer and environmental safeguard! - Eco-sustainability for a worldwide Mega-Trend for planet protection.