loading

LET’S COLOR WITH FOOD

Luogo : Bari, italy, Europe
Food consumption patterns: diet, environment, society, economy and health Food consumption patterns: diet, environment, society, economy and health
Budget totale: € 50.000,00 | Periodo: Da settembre 2008 A

Sintesi

COLORIBO è un progetto di cibo sostenibile e creativo, ideato dall’artista barese Bice Perrini, per superare lo spreco e ricongiungersi con la Natura attraverso la Cultura. E’ un tentativo di creare una nuova forma di sana alimentazione attraverso l’Arte. Nasce nel 2007 come una performance artistica, ma ben presto diventa una vera e propria filosofia sul ‘cibo naturale e multisensoriale’, sperimentando un modo nuovo, pittorico di cucinare, ricongiungendo Arte e Natura.  Il suo obiettivo è “Insegnare una buona pratica di cibo sostenibile e creativo”, partendo dai colori della tradizione mediterranea, insieme al gesto pittorico del pennello, educare al cibo a Km.0, attraverso una presa di coscienza culturale. Rivolto soprattutto alla famiglia verso un’alimentazione più consapevole, ricca di prodotti naturali ma allo stesso tempo pregna di cultura del cibo. La diffusione di COLORIBO si è svolta attraverso manifestazioni mirate in tutta Italia e all’estero. 

Partnership

Coloribo - Italia

Candidato guida

Laboratori creativi del gusto, formazione e laboratori per Enti e musei del territorio sulla tematica del cibo sostenibile, cucina multisensoriale, menù cromatici, salse naturali a km.0 made in Puglia senza coloranti e conservanti, degustazioni creative con prodotti tipici mediterranei, catering artistici, eventi, didattica su arte e cibo sano.

Cucina mancina - Italia

Partner dell'iniziativa

Da sempre sinonimo di mancante, diverso, da correggere, il mancino è colui che si distingue dalla norma (right) e chereinterpreta il mondo secondo la propria peculiarità (left). I mancini alimentari sono gli intolleranti e gli allergici, i diabetici e i colesterolemici, ma anche gli ipertesi, i vegetariani e ivegani: diversamente onnivori, mangiano differente per necessità o per scelta. Se sei un mancino alimentare anche tu o se hai un amico mancino, probabilmente queste frasi ti sono già note: > "Quello che mangio è sano ma non ha gusto" > "Cucino sempre le stesse cose" > "Non so dove comprare gli ingredienti per le mie ricette" > "Quando esco con gli amici, trovare un locale per me è un problema” > “Quando vado in vacanza, non conosco ristoranti adatti a me” > "Mi piacerebbe essere in contatto con altre persone come me". Noi di cucinaMancina vorremmo i nostri mancini la pensassero così: " If it doesn’t go right, go left!". È proprio questo il nostro motivo ispiratore: l'idea che ci possa essere una soluzione alternativa e creativa ai problemi (alimentari, nel nostro caso) che si presentano, la " via mancina", che ribalti l'idea di diverso = sbagliato. Di qui l'idea di una food community, una piattaforma virtuale che proponga soluzioni creative per la comunità dei mancini alimentari, che soddisfi il gusto di persone che per motivi di salute hanno rinunciato al piacere del cibo e, allo stesso tempo, solletichi il palato dei "curiosi alimentari" con preparazioni originali. Su cucinaMancina puoi trovare ricette gustose e creative tra le quali individuare, attraverso un filtro personalizzabile, quelle adatte alla tuo stile alimentare. Soluzioni di gusto per chi ha meno ingredienti da combinare, per pranzi e cene all’insegna della creatività, sempre curati da una rete di esperti foodblogger e validati dal punto di vista nutrizionistico.

Bio&sisto - Italia

Partner dell'iniziativa

Bio&sisto è una giovane azienda agricola pugliese che nasce e cresce tra le bellissime contrade di Monopoli, per l’esattezza a Tortorella(Bari). Coltiviamo prodotti ortofrutticoli nel massimo rispetto della natura e di chi mangia, garantendo prodotti sani, tipici, freschi e di stagione, convinti che il cambiamento di cui abbiamo bisogno, passi anche dall’alimentazione. Siamo contadini digitali, ossia uniamo le attività della terra e le scampagnate con quelle online snodandoci tra social media, blog e innovazione digitale. Abbiamo deciso di focalizzare i nostri sforzi e le nostre competenze attuali e future per il raggiungimento di un obiettivo, non meramente economico, che tenga conto il benessere fisico, mentale e spirituale nostro ed anche di tutti coloro che, per qualsivoglia motivo, verranno con noi in contatto. Sin da subito abbiamo scelto di vendere in maniera diretta i nostri prodotti, accorciando a zero la filiera, senza rivolgerci ad intermediari, mantenendo prezzi onesti sia per chi consuma che chi produce, o comprando direttamente in campagna oppure tramite il nostro sito www.bioesisto.it portandoveli fino al punto di consegna più vicino a casa vostra, dove poter ritirare facilmente l’intera spesa della settimana.

Coloribo è una BUONA PRATICA di BENESSERE e SICUREZZA ALIMENTARE, perché attraverso il cibo semplice e naturale(la preparazione di salse alimentari, fatte di frutta e ortaggi freschi di stagione, partendo dalla ricetta della salsa di pomodoro mediterranea)si ricongiunge con l’Arte e la Cultura attraverso il gesto di dipingere il pane. Il fine è di educare a una nuova consapevolezza del cibo e al rispetto verso di esso come un’opera d’arte da tutelare e non sprecare, dandogli un valore nuovo ed universale. L’uso dei semplici prodotti della terra con l’aggiunta dell’olio extravergine di oliva e degli aromi della dieta mediterranea come la salvia, la menta, il finocchietto, l’origano, le ricette quasi completamente a crudo, il collegamento con la tradizione attraverso le ricette della nonna(conserve) e l’uso del pane come elemento principale, costituiscono lo stimolo per ritornare alla semplicità e alla tradizione per la sicurezza alimentare e il benessere psico-fisico della persona.

Il contributo che l’ esperienza Coloribo porta a Feeding Knowledge è la Connessione e la Ricongiunzione tra Arte/Cultura  e Natura del cibo, in tutti gli strati sociali e culturali del nostro territorio, creando una nuova consapevolezza della sostenibilità alimentare.Dalla tradizione all’innovazione alimentare attraverso l’Arte, e la Multisensorialità( i 5 sensi), partendo dalla Terra. Dall’Orto all’Arte per arrivare a un messaggio universale dove  il concetto del Colore è salute e sicurezza alimentare e il gesto del pittore con il pennello può diventare il simbolo di una nuova maniera per reinventare il cibo .

Colora con il cibo progetto Recreate Tate Una fettina di pancarrè dipinta con un pennello di setola naturale intinto di salsa di peperone giallo, salsa di olive nere, carota ,barbabietola rossa, pomodoro secco, per “ricreare” l’opera d’Arte di William Turner,il tramonto e capire come la Terra è la chiave della soluzione ai problemi mondiali ed è simbolo di cultura universale, cioè valida per tutto il Pianeta.
Dall’Orto all’Arte Allestimento dall’orto all’arte realizzato per una degustazione di prodotti tipici, durante un laboratorio per turisti svedesi di cucina mediterranea.
Tavolozza COLORIBO Tavolozza di legno con salse COLORIBO di verdure fresche con il pennello e fettina di pane
Coloribo per Expo 2015 a TUTTOFOOD Milano 2013 Workshop Coloribo di cibo sostenibile e multisensoriale a cura dell’artista Bice Perrini. L’artista Bice Perrini all’interno del padiglione di Expo 2015 esegue dei workshop sul cibo creativo ed ecosostenibile, facendo vedere in cosa consiste la PRATICA COLORIBO .

Il contesto è stato faclitato dalla ricchezza di colori e sapori genuini della Puglia, il clima mite dell’aerea geografica mediterranea, ha contribuito notevolmente alla diffusione della buona pratica Coloribo, così come anche i social network e l’ambiente culturale e sociale sempre più proteso verso l’innovazione e la creatività. Sono partita dalla mia città: Bari, fino a Genova con i laboratori  a Palazzo Ducale per la manifestazione “I tempi del cibo” aprile 2014, fino a Londra alla Tate gallery con il progetto Recreate Tate,2014. In occasione del Malpensa Party Day, durante la giornata inaugurale del terzo satellite del terminal 1 dell'aeroporto Milano Malpensa, il 13 gennaio 2013 , laboratori Coloribo "Dall’orto all’arte - Colori da mangiare” , durante la fiera Tuttofood sempre nel pad.Expo 2015 e per la Regione Puglia, alla Fiera del Levante di Bari nel 2012, fino in Macedonia (Skopje) durante la Fiera delle PMI italiane, Progetto Amico presso il museo di Arte contemporanea. 

Coloribo contesto climatico La salsa di pomodori secchi Coloribo è fatta con i nostri pomodori mediterranei, che poi mettiamo a seccare al sole. Come ci hanno insegnato i nostri antenati li abbiamo presi e frullati con olio extravergine di oliva,sale,aceto di mele,aglio e menta fresca.
Contesto infanzia COLORIBO Laboratorio Coloribo realizzato per il Fuorisalone del design di Milano nel 2011,rivolto ai bambini e alle famiglie.
Contesto sociale/culturale Coloribo Aperitivo Coloribo . Il pubblico si meraviglia della pratica Coloribo, di come un’aperitivo così semplice, fatto solo con il pane casereccio e salse di verdure possa essere così gustoso ed ecosostenibile.
Fiera del Levante di Bari 2012 Coloribo ha partecipato all’edizione della Fiera del Levante di Bari nel 2012, offrendo un servizio didattico e laboratoriale sulla sana alimentazione attraverso l’Arte e il buon uso dei prodotti dell’Orto.La risposta è stata molto positiva.
Coloribo nel museo di Skopje in Macedonia Coloribo rappresenta una nuova buona pratica in un contesto socio-economico e culturale, cioè la presentazione della Fiera delle PMI in Macedonia a Skopje con la Regione Puglia. Coloribo parte dall’Arte per entrare nella vita sociale delle imprese.

Tra i risultati raggiunti rilevanti abbiamo: Il primo risultato è il benessere e l’educazione alimentare/culturale che ha creato in chi ne ha fruito. Secondo risultato la diffusione del progetto nelle scuole(soprattutto materne ed elementari) e nella didattica laboratoriale delle associazioni culturali, con l’acquisizione di una maggiore consapevolezza verso l’uso quotidiano del consumo di ortaggi e frutta fresca di stagione. Diffusione del progetto come elemento di innovazione e completamento della dieta mediterranea. Inserimento dei prodotti nelle degustazioni di cucina tipica pugliese. Creazione di un servizio di catering creativo a km.0.Collaborazione con l’azienda Bioesisto per i prodotti dell’Orto. Conoscenza del colore come mezzo di osservazione per scoprire Natura e Pittura. Social eating.

Le famiglie, i bambini, la scuola attraverso la formazione didattica. Le persone coinvolte hanno caratteristiche peculiari ben precise legate soprattutto alla curiosità, all’inventiva, all’attenzione alla multisensorialità, alla creatività e a alla sicurezza alimentare, per il gusto del cibo semplice e genuino. Il bisogno principale era quello di far mangiare le verdure e diffondere la cultura del cibo sano ecosostenibile e a km.0, ma nel contempo di fare cultura. Gruppi di persone sensibili all’Arte e alla conoscenza della dieta mediterranea. Imprenditori, i Gal, Eventi socio-culturali come il Fuiorisalone del design di Milano, chi si occupa del benessere: associazioni per disabili, biologi nutrizionisti, artisti, galleristi, agronomi, strutture recettive come masserie didattiche, resort,turisti,enti di formazione. Frase che esprime la loro sensazione riguardo al progetto: ”Con le ricette del passato facciamo il cibo del futuro”. “Finalmente mangiamo i colori e mangiamo le verdure”.

Beneficiari Coloribo Orti naturali Nel contesto di un’Orto naturale, i bambini hanno preso coscienza dei prodotti dell’Orto attraverso la pratica Coloribo, come vera e propria risorsa per costruire un cibo sano ed ecosostenibile, senza rinunciare alla fantasia e alla creatività, stimolati attraverso i 5 sensi.
Beneficiari Coloribo bambini I bambini sono i primi beneficiari della pratica Coloribo, con la loro creatività hanno subito dipinto sui piattini(vassoietti di cartoncino) e dopo essersi resi conto del processo di creazione e trasformazione hanno assaggiato il pane dipinto.
Beneficiari Coloribo famiglie Coloribo fa un workshop per Expo 2015 per i bambini ,ma tutta la famiglia viene coinvolta e prima di finire il laboratorio inizia ad assaggiare il pane dipinto. La pratica Coloribo viene eseguita dai bambini, ma nello stesso tempo i genitori elaborano il processo e subito in maniera consapevole lo attuano.

Le persone coinvolte nell’esperienza sono state tante, elenco le più significative in ordine di importanza:Bice Perrini, artista-pittrice ideatrice di Coloribo, esperta tecnico –ludotecaria, attivissima sia sul fronte culturale che enogastronomico.Prof. Roberto Vaccani, Università Bocconi,Milano. Maestra Elena Marzo, educatrice ,esperta di didattica per la prima infanzia e di cucina pugliese. Francesco Durante, di anni 19, dotato per i rapporti internazionali, nonostante la giovane età, con conoscenza perfetta della lingua inglese ed interessi spiccati verso l’economia.
Dott.ssa Giuseppina Loglisci esperta di comunicazione e ufficio stampa.
Marisa Buonamassa architetto e designer.
Enrico De Lorenzo, tecnologo alimentare.
Elisabetta Cavalcanti, nutrizionista.
Grazie De Pilato, biologa nutrizionista
Agenzia di grafici Pooya,Bari.
Bioesisto, azienda agricola biologica per i prodotti.
CucinaMancina, Lorenza d’Adduzio, apporto fotografico ed inserimento in un manuale di cucina.

BICE PERRINI, ideatrice di Coloribo Bice Perrini, artista ideatrice di Coloribo e delle sue ricette, fa vedere nella foto gli ortaggi con i quali sono state ottenute le salse Coloribo e poi fa il gesto di mangiare una bella fetta di pane dipinta.
Coloribo con Elena Marzo Elena Marzo fa parte dello staff Coloribo, come operatore d’infanzia e specializzata in cucina pugliese. Eclettica e creativa ha lavorato soprattutto con i piccolissimi e in rapporto diretto con le famiglie.
Staff Coloribo:Bice Perrini con Marisa Buonamassa e Giusi Loglisci Lo staff Coloribo ha lavorato insieme dal 2010 ,portando avanti le tappe importanti come la Fiera di Skopje, il Fuori Salone del Design a Milano, la copertina del libro Coloribo,la Fiera del Levante di Bari.

La difficoltà principale  che ho  dovuto fronteggiare per la realizzazione della buona pratica Coloribo è la diffidenza delle persone verso i colori , per loro sinonimo di innaturalità e di chi pensa che per ottenere un cibo “sicuro” ,occorre un processo lungo e laborioso. La difficoltà di creare uno staff, convincere i collaboratori a credere nel progetto e a collaborare attivamente e non come dipendenti. Inoltre la difficoltà a convincere gli addetti del settore a coniugare l’esperienza artistica con quella gastronomica. La persona che mi ha sempre saputo consigliare nel progetto è stimolare ad andare avanti, è il prof.Roberto Vaccani dell’Università SDA Bocconi di Milano, che ho conosciuto in un workshop a Bari e che si è entusiasmato alla mia idea.

Coloribo performance Il pane colorato Coloribo sembra proprio dipinto,la difficoltà iniziale è stata proprio quella di incontrare persone scettiche ai colori,le quali pensavano che la pratica Coloribo non fosse naturale( senza coloranti artificiali).Inoltre questo scetticismo porta in maniera evidente al non consumo di certi cibi sani,come ortaggi e frutta fresca di stagione.
Dipingi con il cibo Le fettine di pane realizzate con farine di differente colore: al carbone vegetale, alla curcuma e al pomodoro secco, dipinte con una salsa alle rape e una rossa, e poi adagiate su una tela, realizzata a due mani con mio figlio, è un gesto per reinventare il cibo, una metafora variopinta della natura per lanciare una sfida e una scommessa verso il futuro.
Professore Roberto Vaccani Il Professor Roberto Vaccani, dell'Università Bocconi di Milano, mi ha indicato delle strade alternative a quelle che erano le mie difficoltà sopratutto tecniche e di comunicazione, stimolandomi ad andare sempre avanti e a trovare le soluzioni per un'idea valida.

L’esperienza Coloribo svolge e ha svolto un’impatto ambientale notevole, perché il suo punto di forza è che vengono usati solo prodotti naturali e appena colti, quindi freschi, perché il prodotto delle salse(ortaggi e frutta ) è a crudo con l’aggiunta di ingredienti semplici come gli aromi mediterannei (foglioline) appena colte di menta, salvia, basilico, finocchietto selvatico e olio extravergine di oliva. 

Coloribo impatto ambientale Le salse vegetali su una tavolozza,come vera e propria pittura da mangiare vicino a filoni di pane.
Salsa Coloribo di barbabietola rossa La salsa di barbabietola rossa Coloribo è realizzata con olio extravergine di oliva e aromi mediterranei, in fatto di impatto ambientale è una ricetta semplice presa dalla tradizione della salsa di pomodoro e del pane + pomodoro con origano olio e sale.
Salse Coloribo Carrellata di salse Coloribo nei loro vasetti con relative etichette e gusti: salsa di crauto viola, peperone giallo, zucchinee salvia, bietola rossa frutti di bosco e mele, in primo piano l’anice stellato, aroma a forma di stelle che da noi si usa per insaporire i legumi e ha un piacevole odore.
Coloribo Showcooking a Tuttofood 2013 per Expo 2015 Video realizzato in occasione del workshop di Coloribo nel pad.di Expo 2015,durante la Fiera Tuttofood 2013. Laboratori realizzati durante la Fiera Tuttofood 2013 nel Pad. di Expo 2015.Il punto di forza è la dimostrazione che il cibo Coloribo è solo prodotti naturali e la cucina è a km.0 .

I maggiori risultati duraturi nel tempo e le iniziative collegate sono state tante, cito le più significative:
Pubblicazione del libro Coloribo, colori da mangiare e cibo Multisensoriale, Adda editore.
Collaborazioni con Enti pubblici e privati che si occupano di Sana educazione alimentare e Cultura: Comuni, Regioni, Assessorati, Scuole.
Collaborazione con la Facoltà di Enogastronomia dell’Università di Bari.
Interesse scientifico da parte di medici e addetti al settore nutrizionista dove il Colore rappresenta la salute.

Coloribo pieghevole fronte. Il Pieghevole Coloribo mette in evidenza la varietà dei Colori che ci sono in Natura, dimostrando che usando la varietà dei prodotti che ci sono in Natura possiamo quasi “dipingere” con il cibo,un cibo sano e a km.0.
Coloribo pieghevole interno Nella foto ho cercato di evidenziare come in Natura esistono tutti i colori e come si possono comporre menù cromatici, semplici da fare e da gustare anche con prodotti tipici e naturali.
Copertina libro Coloribo, Adda Editore Strisciate di colore vegetale per mettere in evidenza la forza della Natura in connessione con la Cultura dell’Arte, per creare un Nuovo Cibo Sostenibile attraverso una buona pratica creativa.

La mia strategia di disseminazione è partita dal sito web (www.coloribo.com) e con i relativi social network:facebook, pinterest, google+, twitter, lindkedin, youtube per continuare con la stampa di  brochures, la pubblicazione del Libro Coloribo, "Colori da mangiare e cibo multisensoriale" Adda editore. Stampa e affissione di manifesti stradali e vari articoli sui giornali sia web che cartacei.
Link Tate: http://www.tate.org.uk/context-comment/blogs/slice-bomberg-battenberg-anyone
Link Palazzo Ducal di Genova: http://www.palazzoducale.genova.it/naviga.asp?pagina=9729

Coinvolgimento del pubblico in tutte le tipologie di eventi COLORIBO organizzati. Con il gesto del pennello dipingono il pane e poi lo degustano assaporando i sapori genuini dei prodotti naturali: le salse COLORIBO. 

Adesivo Coloribo Adesivo Coloribo realizzato per varie manifestazioni con lo slogan Mangia i Colori, nel senso del Colore come cibo sostenibile, che crea benessere e salute.
Collage Coloribo Mosaico di immagini relative all'attività laboratoriale di Coloribo
I tempi del Cibo ”I tempi del cibo” è una manifestazione importante che si è tenuta a Genova, durante la Storia in Piazza, per capire l’evoluzione del cibo e come quest’ultima può portare al benessere attraverso una buona pratica alimentare. Coloribo con un suo workshop è stata presente alla manifestazione.
NaturArt Party COLORIBO al Palazzo della Regione Lombardia in collaborazione con FORMA4 per un circuito di artisti durante il Fuorisalone del design 2012.
Recreate TATE e COLORIBO La TATE media di Londra mi ha selezionato insieme ad altri food artists per commentare con il proprio linguaggio un opera della collezione d'arte della TATE Britain. Ho scelto il tramonto di William Tarner e ho cercato di riprodurlo con le salse COLORIBO sulla fetta di pane.
Tavolozza di involtini di zucchine Tavolozza di involtini di zucchine, scheda inserita nel libro "La Puglia che mangia differente" - ricettario di cucina inclusiva. Edizione Feltrinelli a cura di Cucina mancina
Video Coloribo "Colora col cibo" Primo video Coloribo. Realizzato per un pubblico che abbraccia il tema principale del consumo del cibo:dieta,ambiente,società,economia e salute.
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Analisi organolettiche dei prodotti COLORIBO Analisi organolettiche dei prodotti COLORIBO eseguite da Food Safety Lab per dimostrare che non ci sono coloranti e conservanti, ma solo il cibo sano.
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Logo del sito COLORIBO Logo del sito COLORIBO con il link.
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Rassegna stampa Coloribo 2012-2013 Lista degli articoli principali di eventi realizzati durante il periodo 2012-2013
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Rassegna stampa Coloribo 2014 Lista dei principali eventi Coloribo 2014