loading

Sustainable management of vineyard? A matter of fact with vite.net®

Luogo : Piacenza, italy, Europe
Quantitative & qualitative enhancement of crop products Quantitative & qualitative enhancement of crop products
Budget totale: € 0,00 | Periodo: Da gennaio 2010 A dicembre 2011

Sintesi

Vite.net® è un sistema di supporto alle decisioni (dall'inglese Decision Support System, DSS) per la coltivazione della vite secondo i principi della viticoltura sostenibile e, in dettaglio, della produzione integrata. Si tratta di un servizio innovativo di web assistance basato essenzialmente su due componenti: 1) un sistema integrato per il monitoraggio del vigneto (aria, suolo, pianta, insetti e malattie) e 2) un sistema web-based costituito da un insieme di modelli avanzati in grado di analizzare questi dati e resituire in tempo reale informazioni e supporti utili per la gestione del vigneto. L'utilizzo pratico del DSS ha dimostrato che i tecnici sono inclini al suo impiego in quanto permette di razionalizzare i trattamenti arrivando a consistenti risparmi di prodotti fitosanitari usati, pur rispettando a pieno gli standard produttivi aziendali sia quantitativi che qualitativi.     

Partnership

Centro Ricerche Produzioni Animali spa - Italia

Partner dell'iniziativa

Università Cattolica del Sacro Cuore - Italia

Partner dell'iniziativa

Horta Srl - Italia

Partner dell'iniziativa

Vite.net® è un sistema di supporto alle decisioni (dall’inglese Decision Support System, DSS) per la coltivazione della vite secondo i principi della viticoltura sostenibile e, in dettaglio, della produzione integrata. Si tratta di un servizio innovativo di web assistance che risponde alle esigenze di accesso continuativo ad informazioni aggiornate sulle condizioni ambientali, situazione dei vigneti, presenza ed evoluzione di insetti e malattie necessarie per poter prendere decisioni coerenti con i principi della sostenibilità. Vite.net® è un sistema capace di fornire assistenza e informazioni aggiuntive alla figura tecnica che prende le decisioni circa la gestione del vigneto, senza in nessun caso volersi sostituire ad essa: fornisce informazioni utili per razionalizzare i trattamenti, riducendo le quantità di prodotti fitosanitari ma salvaguardando le produzioni sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

Vite.net® supera i limiti che hanno impedito la diffusione dei DSS in agricoltura: 1) supporti e allarmi forniti sono riferiti a uno o più vigneti con caratteristiche varietali e di terroir uniformi; 2) ciascun vigneto viene caratterizzato da informazioni sito-specifiche statiche (non cambiano nel corso della stagione) e dinamiche (cambiano nel corso della stagione); 3) il DSS riceve in tempo reale i dati meteo rilevati e li utilizza per aggiornare gli output dei suoi modelli previsionali; 4) il servizio è fornito h24, via web; 5) la navigazione del sistema è dinamica e permette di scegliere il dettaglio delle informazioni; 6) le informazioni sono visualizzate graficamente con colori e simboli immediati, efficaci ed univoci; 7) l’approccio web based permette un tempestivo aggiornamento delle funzionalità senza nessun intervento da parte dell’utente; 8) il servizio è stato co-sviluppato con un panel di produttori, tecnici e utenti per rispondere in modo appropriato alle esigenze reali. 

Schema concettuale vite.net Le informazioni statiche sito-specifiche (coltura, caratteristiche del suolo) e quelle dinamiche (dati meteo, fenologia) di ogni appezzamento rappresentano un flusso che dall’ambiente converge in un database, per mezzo di strumenti (sensori meteo) o attività (monitoraggi). Le informazioni sono quindi immagazzinate, controllate, analizzate e interpretate per fornire un supporto decisionale, ovvero informazioni aggiuntive che l’utente può utilizzare per meglio definire se e quanto irrigare.

Il settore vitivinicolo italiano è caratterizzato da circa 390'000 aziende operanti su una superficie vitata di 650’000 ha, che hanno prodotto 45 mln di ettolitri di vino nel 2013 portando l’Italia al primo posto nella classifica mondiale di produzione. Il valore della produzione nostrana è stimato a 9,1 miliardi di euro. A livello di consumo il mercato italiano è secondo in Europa solo a quello francese. In questo contesto di viticoltura altamente specializzata e redditizia, è arrivato nel febbraio 2014, attraverso il PAN, il recepimento della Direttiva CE 128/2009 sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari che determina il passaggio, per tutte le colture e su tutto il territorio nazionale, alla difesa integrata come pratica di base in agricoltura. Di conseguenza, sono aumentati i vincoli, la necessità di ricevere informazioni e aggiornamenti continui da parte degli operatori e la necessità di operare scelte complesse basate su criteri multipli. 

Nel 2013, vite.net® è stato utilizzato da 31 aziende viti-vinicole (per un totale di oltre 3’000 ha), da 25 consulenti privati o tecnici di consorzi e da 21 tecnici di enti pubblici, distribuiti in dieci diverse regioni italiane. Nel 2014, vite.net® è stato usato da 66 aziende, per un totale di 4’480 ha, da 28 consulenti privati o tecnici di consorzi e da 26 tecnici di enti pubblici, distribuiti in dodici regioni italiane. Nell’arco delle due stagioni sono stati effettuati 134'547 login al portale, il 27.5% dei quali da parte di 4 tecnici di Horta dedicati all’assistenza e all’affiancamento degli utenti.
Nonostante le stagioni, se pur per diverse motivazioni, difficili nei vari areali viticoli italiani, tutte le aziende che hanno seguito il sistema di supporto alle decisioni vite.net® hanno potuto proteggere adeguatamente la produzione, razionalizzando la difesa del vigneto e premettendo risparmi importanti (anche di 300-400€/ha) nel consumo di prodotti fitosanitari.  

Vite.net® è un sistema di supporto alle decisioni per la gestione sostenibile del vigneto e, pertanto, il principale beneficiario del suo utilizzo è il responsabile delle scelte operative aziendali. La nuova direttiva per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari recepita nei Piani d’Azione Nazionali impone anche all’Italia di adottare la difesa integrata come standard di produzione agricola. Pertanto, gli operatori si trovano di fronte ad un aumento della complessità del sistema in cui operano, la necessità di ricevere informazioni e aggiornamenti sempre più in tempo reale per poter ottimizzare i tempi e i costi di intervento. In tutti questi aspetti l’utilizzo di un sistema di web assistance ha permesso di aumentare la produttività aziendale, ridurre gli input e portare le aziende ad una maggior consapevolezza per fare scelte imprenditoriali ragionate.

 

Riscontro utenti vite.net Attraverso un questionario sono state raccolte le opinioni degli utenti sul sistema vite.net. Nel grafico sono riportate le percentuali di accordo sulle affermazioni proposte.
Intervista a utente di vite.net Intervista a Patrizio Campana, proprietario dell'azienda agricola "La Ciocca" e utilizzatore del sistema vite.net: quali sono le principali difficoltà da affrontare durante la gestione sostenibile del vigneto? vite.net è uno strumento utile per rispondere a queste necessità?

I ricercatori di UCSC sono stati coinvolti nell’elaborazione, messa a punto e validazione di tutte le componenti modellistiche del sistema. I tecnici di Horta hanno sviluppato il sistema di supporto alle decisioni con l’integrazione delle diverse componenti e la generazione dei vari output e hanno, inoltre, operato da interfaccia con i rappresentanti dei produttori in modo da definire insieme ad essi quali fossero le informazioni chiave necessarie alla gestione del vigneto. I tecnici del CRPA si sono occupati di rendere operativo dal punto di vista informatico e sistemistico l’intero pacchetto. 

Un limite tecnologico e infrastrutturale alla possibilità che le aziende agricole italiane possano utilizzare un DSS come vite.net® è senz’altro rappresentato dal livello di informatizzazione delle aziende agricole. In Italia, infatti, se il 69.7% delle famiglie (circa 15'174 mln) dichiara di avere almeno un accesso a internet da casa e il 52% degli italiani lo ha dal posto di lavoro, solo 61'000 aziende agricole (il 3.8% del totale) sono dotate di un accesso alla rete. Questo ostacolo è stato superato da vite.net® in quanto il sistema è totalmente web based, non richiede installazione sul computer di nessun software ed è interamente utilizzabile anche da smartphone o tablet. 

L’utilizzo delle informazioni di vite.net® permette la razionalizzazione delle scelte operative legate alla difesa: questo comporta la possibilità di poter effettuare il “trattamento giusto al momento giusto, con il prodotto giusto”. La conseguenza diretta di questo meccanismo virtuoso è quella di ottenere una migliore sanità delle uve con un ridotto consumo di prodotti fitosanitari (le prove e l’utilizzo da parte degli utenti hanno confermato di poter raggiungere fino al 50% in meno di prodotti utilizzati nell’arco di un triennio). Inoltre, avendo la possibilità di ricevere informazioni previsionali sull’andamento delle malattie è possibile scegliere, in funzione dell’andamento stagionale, prodotti a minor impatto aumentando il rispetto dell’ambiente e riducendo il rischio della presenza di residui sull’uva. 

Vite.net® è stato e viene utilizzato dai tecnici e da aziende delle più diverse zone vitivinicole italiane (dal Friuli alla Sicilia, al Piemonte e alla Puglia), che hanno un’estensione dai 5 ai 230 ha e che sono dalla conduzione familiare ai grandi gruppi internazionali. In tutte queste aziende basta una stazione agrometeorologica in grado di raccogliere e trasmettere i principali dati meteo ed un accesso ad internet per poter iniziare a sfruttare le informazioni generate da vite.net®. I risultati ottenibili in quanto a riduzione dell'impatto ambientale della gestione del vigneto si addizionano di anno in anno, gli utenti si fidano sempre di più del sistema e lo utilizzano al massimo delle sue potenzialità. Dato il successo di vite.net, i partner hanno intrapreso lo sviluppo di altri DSS, con la stessa struttura e obiettivi, per diverse colture agricole, dal grano al pomodoro, dal melone all'olivo.

Mappa utenti vite.net La mappa rappresenta il numero di aziende, per regione, che hanno seguito le informazioni generate da vite.net per gestire i propri vigneti nelle stagioni 2013 e 2014

Le attività di divulgazione hanno seguito diversi canali: da quelli più accademici, come la partecipazione a convegni nazionali ed internazionali in cui sono stati presentati l'approccio innovativo dello sviluppo di tale DSS e i risultati ottenuti dal suo utilizzo, a quelli più mediatici, come l'intervista all'interno della trasmissione "Linea verde". Sono stati inoltre organizzati numerosi seminari ed incontri tecnici presso aziende vitivinicole, cooperative e consorzi, durante i quali si è sempre potuto interagire attivamenti con i principali stakeholders. Infine sono stati prodotti diversi filmati/tutorials per la presentzione e l'utilizzo del sistema pubblicati sul canale YouTube di Horta srl (https://www.youtube.com/channel/UC1O9gjm57qHAHVHd-fNQ1iA).

vite.net - a fianco del viticoltore ogni giorno Video di presentazione del sistema di web assistance originato dal progetto