loading

Extrascape

Luogo : Campobasso, italy, Europe
Food consumption patterns: diet, environment, society, economy and health Food consumption patterns: diet, environment, society, economy and health
Budget totale: € 40.000,00 | Periodo: Da aprile 2012 A

Sintesi

Extrascape: International Competition for the best Extra Virgin Olive Oil and the Best Olive Landscape
Il buono ed il bello per un olivicoltura che renda valore e merito all'autore dell'Extra Vergine d'Oliva  ed alle buone pratiche di  custodia e salvaguardia dei paesaggi olivicoli in cui nasce.

Riconoscere valore al  territorio anche  attraverso la valutazione oggettiva del paesaggio,  può essere una leva  per una sostenibile gestione delle risorse  agricole, purtroppo spesso abbandonate dagli olivicoltori che in molti casi non riescono a generare profitti sufficienti per poter assicurare produzione e manutenzione degli oliveti e quindi dei paesaggi,  con i rischi che ne derivano
Extrascape collegando gli aspetti della valutazione organolettica e paesaggistica, permette al produttore ed al consumatore di beneficiare di una tracciabilità rappresentata dagli aspetti culturali, umanistici ed ambientali che una bottiglia di olio Extra Vergine può esprimere, oltre i codici alfanumerici

Partnership

MolisExtra non profit association - Italia

Candidato guida

L’Associazione “MolisExtra" viene costituita per svolgere principalmente attività finalizzate alla tutela, promozione, comunicazione e valorizzazione dell’olio extravergine del Molise e delle altre eccellenze agroalimentari, della loro immagine di qualità e di tipicità, quali “genius loci” del territorio molisano che li esprime in quanto origine. Per il raggiungimento di questo suo principale scopo, l’Associazione, opera per la progettazione, promozione e realizzazione di attività di marketing riferite all’intero territorio olivicolo molisano, al suo olio, anche nelle tipologie dop, biologico e monovarietali ed all’insieme delle iniziative che interessano le filiere agroalimentari e i comparti produttivi. L’interesse e l’impegno della Associazione nel campo del marketing, riguarderanno, oltre I prodotti provenienti dal patrimonio della biodiversità molisana, anche l’insieme delle risorse che il territorio della Regione esprime, quali: le risorse storico-culturale-artistiche, paesaggistico-ambientali, produttive e quelle legate alla tradizione, al fine di costruire una immagine delle produzioni agroalimentari, artigianali e culturali, del suo territorio di origine e di quello regionale per dare una risposta di reddito e di vita ai produttori, in particolare quelli olivicoli, indispensabile per rilanciare l’agricoltura e di renderla trainante dello sviluppo, sostenibile e compatibile, del Molise.

Regional Offices of Education, Molise - Italia

Partner dell'iniziativa

L’U.S.R.: vigila sul rispetto delle norme generali e di attuazione degli ordinamenti scolastici, sia per le scuole statali che non statali, paritarie e non, e per le scuole straniere in Italia; cura l'attuazione delle politiche nazionali per gli studenti; assicura la diffusione di informazioni; si occupa di contenzioso del personale scolastico ed amministrativo; supporta la flessibilità organizzativa, didattica e di ricerca, nonché verifica l'efficienza e la realizzazione dell’offerta formativa nelle istituzioni scolastiche; promuove lo sviluppo dell’offerta formativa sul territorio con Regione ed enti locali, curando l’offerta formativa integrata, l'educazione degli adulti, l'istruzione e formazione tecnica superiore, i rapporti scuola-lavoro; assegna alle scuole risorse finanziarie e di personale; si avvale dei dipendenti Uffici scolastici provinciali per tutte le competenze, oltre che per le relazioni sindacali, non attribuite alle scuole od all'Amministrazione centrale.

Sapienza University of Rome, Department of architecture and Design - Italia

Partner dell'iniziativa

Il dipartimento di Architettura e Progetto è la ricerca, la formazione e la sperimentazione progettuale per l'architettura la città ed il paesaggio inteso come forma del territorio e manifestazione visibile dell'ambiente: l'interesse nei confronti della città contemporanea si estende a campi differenti e molteplici: lo studio dei suoi sviluppi storici, lo studio del suo patrimonio architettonico, la sua conformazione fisica, le dinamiche sociali che ne determinano le trasformazioni sino all'analisi dei suoi caratteri di instabilità che la rendono oggi il luogo della performance di discipline differenti. Il dipartimento è basato su una visione condivisa del progetto che caratterizza la specificità della figura dell'architetto: secondo un'altra e radicata tradizione esso riconosce infatti alla formazione dell'architetto, pur nell'articolazione dei profili professionali, la molteplicità di competenze e la comune capacità di sintesi che si esprimono nel progetto dell'habitat

Molise Region - Italia

Partner dell'iniziativa

La Regione Molise definisce le strategie dello sviluppo sociale ed economico dell’intero territorio. La sua attività è finalizzata a promuovere: l’assetto del territorio rispettoso del patrimonio rurale, ambientale, culturale, paesaggistico ed architettonico; i processi di sviluppo economico e la funzione sociale dell'attività economica; lo sviluppo equilibrato ai fini della crescita economica delle aree interne e del contrasto allo spopolamento; la tutela della salute e un adeguato sistema di protezione sociale; l’efficienza del sistema dell’istruzione quale fattore di crescita umana, civile ed economica per la sua comunità; l’adozione di misure atte a prevenire il fenomeno del lavoro irregolare, a favorirne l'emersione, a garantire l’attuazione del diritto al lavoro delle donne e degli uomini, a garantire la piena integrazione degli immigrati e delle persone svantaggiate nel mondo del lavoro.

San Martino in Pensilis Municipality - Italia

Partner dell'iniziativa

Ente locale territoriale. Soddisfazione dei bisogni della collettività stanziata sul territorio. Erogazione di servizi culturali, sociali ecc.

Soprintendenza for Archaeological Heritage of the Molise - Italia

Partner dell'iniziativa

Attività di tutela del patrimonio archeologico del Molise; esecuzione di ricerche e scavi archeologici sul territorio regionale; promozione della cultura attraverso mostre archeologiche, conferenze, incontri, pubblicazioni; catalogazione del patrimonio archeologico; allestimento e gestione dei musei; gestione e tutela dei siti archeologici; educazione al patrimonio culturale con particolare riguardo alle scuole di ogni ordine e grado e alle università mediante attività didattiche nei siti e nei musei, tirocini e attività di scuola-lavoro.

Extrascape: International Competition for the best Extra Virgin Olive Oil and the Best Olive Landscape Il buono ed il bello per un olivicoltura che renda valore e merito all'autore dell'Extra Vergine d'Oliva ed alle buone pratiche di custodia e salvaguardia dei paesaggi olivicoli in cui nasce. Riconoscere valore al territorio anche attraverso la valutazione oggettiva del paesaggio, può essere una leva per una sostenibile gestione delle risorse agricole, purtroppo spesso abbandonate dagli olivicoltori che in molti casi non riescono a generare profitti sufficienti per poter assicurare produzione e manutenzione degli oliveti e quindi dei paesaggi, con i rischi che ne derivano. Extrascape collegando gli aspetti della valutazione organolettica e paesaggistica, permette al produttore ed al consumatore di beneficiare di una tracciabilità rappresentata dagli aspetti culturali, umanistici ed ambientali che una bottiglia di olio Extra Vergine può esprimere, oltre i codici alfanumerici.

Il coinvolgimento di tutti gli attori legati al processo di produzione, controllo e valorizzazione di un prodotto speciale, com'è l'olio extra vergine di oliva non è un novità in sè, ma lo diviene se ci si focalizza sull'obiettivo:
valorizzare insieme all’EVO, l'aspetto  paesaggistico della coltivazione dell’olivo.

L'obiettivo di restituire agli operatori la consapevolezza  di essere custodi di un patrimonio ambientale di inestimabile valore e trasferirlo all'olio extra vergine e quindi ai consumatori rappresenta un'importante innovazione culturale.

La coscienza del valore del prodotto e del paesaggio è stata un'innovazione sociale che ha coinvolto tutti i nostri interlocutori compresi i ragazzi:
Extrascape è infatti entrato anche nelle scuole costruendo una esperienza cognitiva di grande valore per i bambini delle scuole primarie raccontata qui da loro stessi e ripresa dalla stampa

http://www.termolionline.it/110852/studenti-dell039istituto-fusco-a-extrascape-percorso-nella-storia/
 

Extra Vergine e Paesaggio di riferimento Collegare immediatamente, anche in modo visuale, un Extra Vergine al proprio paesaggio di riferimento è l'innovativa scelta anche nell'esposizione fisica degli oli e dei paesaggi durante le giornate dell'evento. Tutti i visitatori della mostra, in aggiunta ai giurati della commissione paesaggistica, hanno osservato con grande attenzione e stupore i meravigliosi paesaggi disegnati dalla coltivazione dell'olivo declinata, dal regolamento del premio, in due categorie: paesaggio contemporaneo innovato e paesaggio tradizionale
Extrascape nelle scuole Il concorso Extrascape nelle scuole ha avuto un grande impatto sui ragazzi degli istituti primari della Regione. Produttori molisani e agenti del Corpo Forestale dello Stato hanno tenuto lezioni negli istituti sensibilizzando i ragazzi sui temi della custodia del paesaggio olivicolo in particolare. Oltre 150 sono stati nell'ultima edizione di Extrascape i lavori pervenuti dai ragazzi delle scuole regionali. Sono stati assegnati ai ragazzi anche dei premi rappresentati dalla presa in carico di alberi secolari del proprio paese. Ad ogni classe premiata è stato assegnato il compito di custodire i "patriarchi" del proprio paese.
Alma Tellus, archeologia dell'olio Interviste realizzate durante extrascape in particolare con riferimento alla mostra archeologica organizzata dalla Soprintendenza ai Beni culturali del Molise
Art. 9 della costituzione Ai ragazzi delle scuole durante le visite a scuola con la collaborazione del corpo forestale dello stato è stata fatta vedere ed ascoltare la costituzione della repubblica italiana raccontata da Roberto Benigni, in particolare l'articolo 9
Considerazioni sull'ultima edizione E' importante sottolineare la percezione che lo stesso giornalista dimostra nel formulare la domanda iniziale al pres. Travaglini.
Molisextra: uomini, prodotti e paesaggi In questo video tutti i produttori dell'associazione mettono in evidenza le proprie aziende, i propri prodotti ed i propri territori. Il video testimonia come gli imprenditori, molisani in questo caso, hanno compreso l'importanza del legame con il territorio ed il paesaggio.
../file-system/small/pptx ../file-system/small/pptx Extrascape nelle scuole La presentazione realizzata e proposta per presentare Extrascape nelle scuole

Il Molise è la regione più piccola d'Italia ed è anche la più giovane.

L'olivicoltura, la vitivinicoltura e l'orticoltura caratterizzano il paesaggio rurale del  Molise con qualche piccolo insediamento industriale nell'entroterra e con invece l'importante polo industriale di Termoli, trainato dalla FIAT.
E' significativo dire che proprio l'insediamento negli anni 60 di quest'ultimo stabilimento, nell'area maggiormente vocata all'agricoltura della regione, togliendo forza lavoro,  ha atrofizzato la necessaria spinta imprenditoriale in agricoltura.
Oggi, tranne rare eccezioni, le produzioni agricole non hanno un'identità riconoscibile e rintracciabile fuori dai confini regionali.

La conseguenza di questa "assenza" commerciale ha prodotto una sottoutilizzazione del suolo risultato dello scarso valore prodotto in termini di reddito.

In tale contesto sono altresì evidenti i casi di abbandono degli oliveti con evidenti danni ambientali e paesaggistici.
 

Olivi abbandonati Una delle lezioni svolte con la collaborazione di Agenti del Corpo Forestale dello Stato, è stata tenuta ai ragazzi degli istituti primari di Venafro, in Molise nel cui territorio sorge il Parco dell'Olivo. E' subito stata evidente la "freddezza" dei ragazzi rispetto al tema del paesaggio ma con nostra grande sorpresa abbiamo ricevuto ottimi riscontri ed in particolare ci sono state inviate foto di denuncia di oliveti abbandonati e diventati discariche a cielo aperto.
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Lettera d'intenti della Regione Molise a sostegno di Extrascape Lettera d'intenti della Regione Molise e dell'assessorato all'agricoltura a sostegno della candidatura di Extrascape
../file-system/small/page ../file-system/small/page Linee Guida PSR 2007-2013 - PSR 2007-2013 http://www3.regione.molise.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1871 pag 40: abbandono delle terre e pericolo incendi; da pag. 59 a pag. 66: abbandono delle terre e collegamento a diversi fenomeni; pag. 90: abbandono terreni coltivati e disboscamento come causa del rischio idrogeologico e idraulico; pag. 125: abbandono come punto di debolezza della SWOT; pag. 169 abbandono dei sistemi agrosilvopastorali e minaccia alla biodiversità (con pericolo specie infestanti);
../file-system/small/page ../file-system/small/page PROPOSTA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2013-2020 - Proposta di Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (ver. 22/07/2014) http://www3.regione.molise.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11477 pag. 22: aumento incontrollato delle superfici forestali pag. 26: contrazione SAU per aumento abbandono terre pag. 260: interventi previsti con la misura 13
../file-system/small/page ../file-system/small/page RAPPORTO VAS - REGIONE MOLISE - Rapporto VAS http://www3.regione.molise.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11477 pag. 18/ 105: minacce al territorio pag 131/ 170/ 198: abbandono terre e aumento delle boscaglie di neoformazione (come elemento positivo/ negativo); rinaturalizzazione incontrollata; pag. 221: valutazione interventi misura 13
../file-system/small/page ../file-system/small/page Rapporto INEA - agricoltura Molise RAPPORTO INEA SULL'AGRICOLTURA DEL MOLISE - L'agricoltura del Molise Rapporto INEA 2013 http://www.inea.it/documents/10179/124894/Rapp.Agr.Molise%202013%20WEB.pdf pag. 78: inquadramento generale (e riduzione SAT) pag. 185: riduzione nella produzione dell'olio a causa della bassa redditività pag. 197: contrazione SAU per abbandono definitivo delle terre; http://www.inea.it/documents/10179/124894/Rapp.Agr.Molise%202013%20WEB.pdf

Nel contesto produttivo molisano nell'ultima edizione sono state 4 le aziende molisane premiate.
Il confronto con realtà di tutto il mondo (oltre 100 gli oli e paesaggi a concorso) ha portato ogni produttore locale all'analisi del proprio olio/paesaggio valutandone i pregi e ponendo rimedio laddove possibile, ai difetti.

Questa presa di coscienza si è evidenziata nei migliori piazzamenti e nell'avvio di rapporti commerciali e culturali con operatori e giornalisti Giapponesi.

I risultati sul contesto sono evidenti:
- sui ragazzi delle scuole coinvolte nel concorso a loro dedicato
- sugli enti locali interessati dalle analisi sul territorio elaborate e presentate dai dottorandi del dottorato di ricerca su Ambiente e Paesaggio
-sulle persone che hanno appreso tra le altre cose dell'esistenza di un'importante insediamento olivicolo e vinicolo di epoca romana considerato tra i migliori dell'impero attraverso la mostra organizzata dalla Soprintendenza ai beni culturali della regione.

A lezione d'olio Nel corso delle giornate dell'evento sono stati organizzati brevi corsi di degustazione dell'olio ai bambini che hanno seguito in modo molto partecipato.
SOTOKOTO La rivista giapponese di cultura e civiltà del cibo e dell'ambiente Sotokoto dedica 8 pagine ad Extrascape. In particolare il concorso è considerato una buona pratica da prendere a riferimento per la valorizzazione dei centri periferici e delle loro culture, tradizioni, ambiente e tradizioni. Qui il link alle altre foto: http://bit.ly/1p57GRn
Contaminazione di Extrascape con il contesto Interviste e considerazioni giornalistiche che evidenziano come il contesto del paese sia notevolmente arricchito culturalmente dall'evento extrascape
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Efficacia e qualità del paesaggio Lavoro di ricerca dei dottorandi, Edizione 2014 del premio. Tutti il lavoro di ricerca è stato realizzato dopo aver visitato il territorio ed aver intervistato gli abitanti. Il risultato che deriva dal lavoro mette in evidenza una straordinaria potenzialità del territorio
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf IL PAESAGGIO OLIVICOLO MOLISANO: ANALISI E PROPOSTE PER UNO SVILUPPO ECOSOS Questo è un'altro studio effettuato dai ricercatori del dottorato di ricerca Ambiente e Paesaggio nel 2012 riguardante l'analisi del paesaggio olivicolo molisano ed il suo potenziale in termini di valorizzazione turistica.
../file-system/small/pptx ../file-system/small/pptx Molise Olive Care Center In questa presentazione è racchiuso uno studio dei ricercatori realizzato nell'edizione 2013 In particolare, valorizzando ciò che è esistente, si è pensato di realizzare un parco delle cultivar italiane nel quale conservare la biodiversità così straordinariamente presente in Italia.
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf People Move Molise Studio presentato nell'edizione 2014 di Extrascape degli aspetti più puramente umanistici, ambientali, sociologici e turistici legati alla gestione del paesaggio

Primi beneficiari degli effetti di Extrascape sono i produttori partecipanti che hanno ricevuto un'importante spinta commerciale.
Questo ha portato innegabili benefici anche in termini di biodiversità:
in particolare un produttore ha visto premiato un olio prodotto da olive di una cultivar quasi estinta, la rumignana, tipica di un areale dell'entroterra molisano, spingendo diversi produttori locali a reimpiantarla.
Importante target  sono stati i ragazzi delle scuole della regione soddisfacendo il bisogno cognitivo di essere consapevoli del valore dei propri luoghi.
La produzione di proposte concrete di valorizzazione del paesaggio olivicolo ad opera dei partecipanti al dottorato di ricerca Ambiente e Paesaggio, ha soddisfatto l'esigenza degli enti locali (regione, comune ecc.) di avere visioni programmatiche di alto valore scientifico.

I consumatori e gli abitanti del posto hanno metabolizzato, nelle tre edizioni del premio, l'importanza del legame tra prodotto, autore e paesaggio. 

Palazzo baronale San Martino in Pensilis Il Palazzo Baronale da poco di proprietà dell'amministrazione comunale di San Martino in Pensilis, in occasione della prima edizione di Extrascape nel 2012, è stato riaperto e riutilizzato dopo oltre 25 anni di inutilizzo ed abbandono. Gli oltre 2000 mq sono stati utilizzati sia per alloggiare i ricercatori, gli ospiti ed i relatori dei convegni e per svolgere tutte le attività di scientifiche, di valutazione, culturali ed espositive. I sammartinesi hanno preso coscienza di un loro bene.
Valorizzazione dell'olio in Giappone Molti dei produttori dell'Associazione MolisExtra e dei premiati del concorso hanno avviato rapporti commerciali con il Giappone che fin dalla prima edizione ha mostrato molto interesse, attraverso esperti e buyer verso la formula olio-paesaggio-autore che più di ogni altra cosa, riesce a fornire un'immagine di tracciabilità inequivocabile
Contributo del Prof. Ippolito Contributo/intervista al prof. Ippolito, coordinatore del dottorato internazionale interateneo Ambiente e Paesaggio. Il professore ci descrive l'essenza e l'importanza della collaborazione dell'Università con Extrascape
../file-system/small/page ../file-system/small/page Extrascape nelle scuole: le impressioni dei ragazzi Il link che segue è relativo ad un documento scritto dai ragazzi della scuola primaria di San Martino in Pensilis nel quale i ragazzi coordinati dalla maestra, hanno puntualizzato la giornata trascorsa ad Extrascape. Dalle loro impressioni si evidenzia la sorpresa di aver "conosciuto" meglio il prodotto extra vergine ed il contesto paesaggistico nel quale nasce http://www.termolionline.it/110852/studenti-dell039istituto-fusco-a-extrascape-percorso-nella-storia/
../file-system/small/page ../file-system/small/page Proposte dei dottorandi Sono state allegate ad altri step, le proposte dei ricercatori di valorizzazione del territorio a fini turistici.

L'organizzazione dell'evento va considerata in un duplice contesto: la parte off line e quella on line. In entrambi i casi l'esperienza è stata gestita in primis dai 12 produttori associati all'ass. Molisextra. Della direzione e del coordinamento si è occupato Francesco Travaglini, presidente dell'associazione e produttore di Extra Vergine in Molise.
Il coordinamento con tutti i partner coinvolti è stato il valore aggiunto che ha fatto di Extrascape, un evento efficace. Per quanto riguarda la comunicazione ci si è avvalsi della collaborazione di una giornalista di settore,Luciana Squadrilli. L'organizzazione dell'accoglienza ha avuto quale location il palazzo baronale di San Martino in Pensilis che dopo 25 anni di inutilizzo è stato impegnato e vissuto sia per svolgere tutte le attività didattiche e di selezione degli oli e dei paesaggi che per i pernottamenti dei dottorandi, docenti ed ospiti. Di tutti questi aspetti si sono occupati direttamente i 12 produttori dell'ass. Molisextra.

Convegni Il coordinamento di tutto l'evento è stato affidato a Francesco Travaglini, presidente dell'Associazione. In tutte e tre le edizioni è stato possibile organizzare convegni di altissimo livello che hanno visto la partecipazione di importanti professionalità che hanno fornito importanti apporti scientifici, culturali. Tra questi il pres. della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro.
Convegno di studi internazionale Nella prima edizione, con la collaborazione dell'Università Sapienza e dell'Università del Molise, è stato organizzato un convegno internazionale di studi sul tema del paesaggio olivicolo. Il coordinamento e l'organizzazione è stata nelle mani del Prof. Ippolito, coordinatore del dottorato Paesaggio e Ambiente. Sono intervenuti ospiti e relatori internazionali da Spagna e Grecia apportando l'esperienza scientifica di altre università e osservatori
EVO e Chef All'interno del palazzo è stata organizzata la cucina autogestita. Produttori si sono alternati ai fornelli preparando piatti della tradizione molisana con protagonista l'olio extra vergine.
Escursioni Il lavoro dei dottorandi prevedeva anche uscite sul territorio, gestite attraverso l'assistenza e l'accoglienza dei produttori dell'Associazione
Frodi e sofisticazioni Tavola rotonda sulle frodi e sofisticazioni nel mondo olivicolo moderata da Luciana Squadrilli, giornalista di settore già responsabile della prima guida olio extra vergine edita dal Gambero Rosso. Tra le altre personalità politiche regionali sono interventi il Comandante Generale dei NAS Cosimo Piccinno ed il Colonnello Amedeo De Franceschi del NAF del Corpo Forestale dello Stato: due istituzioni deputate al controllo della qualità degli oli.
Molisextra members Gli associati dell'associazione MOlisextra tutti protagonisti dell'organizzazione e della buona riuscita del evento.
Organizzazione degli spazi L'organizzazione degli spazi all'interno del palazzo è stata gestita in autonomia dagli associati Molisextra.

Extrascape ha avuto  una virtuosa evoluzione concettuale ed organizzativa. Nostro obiettivo non era certo organizzare l'ennesimo concorso olivicolo.

Quindi l'individuazione di un metodo oggettivo di valutazione di un paesaggio olivicolo è stato il principale ostacolo,  superato grazie al coinvolgimento del Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente della Sapienza, Università di Roma. 
Il confronto con il Prof. Ippolito, coordinatore del dottorato, ci ha portato a centrare l'essenza di extrascape che assegna un valore oggettivo al prodotto ed al paesaggio valutati insieme e non separatamente.
La semplicità di questo concetto ancora scientificamente inesplorato nel settore olivicolo e non solo, è stato l'ostacolo evolutosi in elemento caratterizzante dal quale sono scaturite tutte le declinazioni virtuose di extrascape:
nelle scuole, nell'ambito comunale, nella regione, con la soprintendenza ai beni culturali,  con l'unioncamere regionale ma anche con il Corpo Forestale dello Stato.

Contributo prof. Ippolito Importanza scientifica del rapporto Università/extrascape
Interviste Intervista al Presidente di Molisextra Travaglini, al Prof. Ippolito

La gestione dell'impatto ambientale derivante dalla produzione agricola è l'elemento più importante  della nostra proposta, in quanto la gestione del territorio legata alla qualità del prodotto ed all'autore/custode è il nostro obiettivo finale. Premiare le imprese che riescono ad ottenere un prodotto di qualità gestendo con oculatezza e lungimiranza, il territorio e l'ambiente che le ospita, è lo strumento ideale per fare promozione dell'eccellenza e protezione dell'ambiente.
La sensibilità all'uso dell'ambiente e del paesaggio, olivicolo in particolare,  è stato l'elemento fondamentale anche dell'esperienza cognitiva realizzata nelle scuole primarie della Regione Molise in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato.
Alcune classi sono state nominate "custodi" degli alberi più longevi presenti sul territorio.

Custodi dei patriarchi La consegna dell'investitura di "custode dei patriarchi" del Molise: diverse classi sono state sensibilizzate alla tutela dell'ambiente attraverso la presa in custodia di alcuni alberi secolari.
Le scuole in Extrsacape Dal minuto 9,30 del video l'essenza del lavoro nelle scuole

Valorizzando la relazione biunivoca tra olio e paesaggio si è innescato automaticamente un percorso virtuoso che non si esaurito nell'ambito del concorso che continua
particolare abbiamo avviato rapporti con l'Università dell'Aquila, facoltà di ingegneria informatica, per l'implementazione di un sistema che certifichi la qualità dell'EVO e geolocalizzi l'oliveto di provenienza.
Sarà questa la sfida delle prossime edizioni.
Il dottorato Ambiente e Paesaggio della facoltà di Architettura dell'univ. Sapienza di Roma,  nel febbraio scorso, ha presentato  con ottimi riscontri nell'ambito dell'evento "Le giornate di Carlo Cannella" in SapiExpò, un manifesto dedicato all'evento Extrascape.
Extrascape 2014 inoltre è stata oggetto di un approfondito studio da parte di una importante rivista giapponese che ha pubblicato un'articolo proponendo Extrascape come un'esempio virtuoso e replicabile nei territori meno popolati del Giappone,  di salvaguardia del contesto culturale, ambientale e sociale. 

L'Olio giusto: miglior olio e miglior paesaggio ottenuto da fattorie social Dal minuto 9,40 l'intervista alla dott.ssa Angela Galasso responsabile di AiCARE
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Brochure Brochure ultima edizione
../file-system/small/page ../file-system/small/page L'olio giusto: miglior olio e miglior paesaggio ottenuto da fattorie social Nell'ambito del premio "agricoltura civica award" Extrascape ha assegnato il premio "l'olio giusto": grazie alla collaborazione con AICARE, agenzia per la promozione e diffusione dell'agricoltura civica, è stato assegnato il premio al miglior olio e miglior paesaggio ottenuto da fattorie sociali Questo è il link ad uno degli articoli http://www.aicare.it/centro-di-documentazione/pubblicazioni-aicare/articoli/editoriale-newsletter-dicembre-2012
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf Manifesto Manifesto programma edizione 2014
../file-system/small/pdf ../file-system/small/pdf SapiExpo Extrascape è stata presentata come iniziativa rappresentativa del dottorato Ambiente e Paesaggio all'iniziativa interna della Università Sapienza all'evento: Le giornate di Carlo Cannella. Tutte le facoltà dell'Università hanno presentato la loro proposta attraverso la quale presentarsi ad Expò. La facoltà di Architettura ha scelto Extrascape come evento da presentare. In allegato il poster presentato

L'internazionalità del concorso offre la possibilità di decentrare l'organizzazione attraverso il coinvolgimento di altre associazioni come MolisExtra dislocate nei vari Paesi. Sono già stati avviati contatti che prevedono, nella prossima edizione, coinvolgimenti diretti di associazioni in Libano, Palestina, Israele, Spagna, Grecia, Cile e Uruguay.
Per quanto riguarda la comunicazione oltre agli strumenti classici (brochure, sito web ecc.) nell'edizione 2014 abbiamo prodotto un lavoro grafico ispirato a delle vignette pubblicate dal New York Times sull'olio italiano contraffatto:
"Extra Virgin Resurrection" il titolo delle nostre vignette in risposta all'"Extra Virgin Suicide" del NYT.
Altro elemento caratterizzante è stato l'aver ottenuto dal comitato scientifico dell'editore Franco Angeli, la possibilità di pubblicare gli atti di tutte le tre edizioni finora svolte.
Nell'edizione 2014 è stato presentato l'indice mentre il testo sarà presentato nell'edizione 2015 del premio.

EVO Resurrection Slide 1
EVO Resurrection Biodiversità
Evo Resurrection La grande bellezza olivicola
../file-system/small/page ../file-system/small/page Extra Virgin Resurrection http://extrascape.org/resurrection/it/index.html Attraverso queste vignette autoprodotte da Extrascape si è voluto porre l'accento sulla necessità di assegnare il giusto valore e riconoscimento a chi opera in olivicoltura che purtroppo spesso si vede costretto ad abbandonare la coltivazione e la produzione di olio perché non economicamente sostenuto dai redditi prodotti.